MARVEL’S JESSICA JONES – ‘PIU’ PROBLEMI CHE SUPERPOTERI’.

Attenzione SPOILERS!

E’ fortissima e può volare, ma una serie di traumi e violenze l’hanno spinta ad appendere tutina di latex e mantello al chiodo, ora fa il detective a New York ma il suo più crudele avversario sta per tornare

Una supereroina con un disturbo post-traumatico da stress che si rifugia nell’alcol e che, più che combattere i supercattivi, si ritrova a fronteggiare ogni giorno i suoi demoni interiori: Jessica Jones è uno dei personaggi dei fumetti più particolari in circolazione, la sua storia ha tinte oscure che vanno ben oltre il triste passato di Batman o dell’Uomo Ragno. Orfana in tenera età, nell’incidente in cui perdono la vita i suoi genitori riceve i superpoteri tra cui una forza sovraumana e la capacità di volare. Vittima di bullismo a scuola indossa una maschera per combattere il crimine, finché non incontra l’Uomo Porpora che la assoggetta mentalmente, la tiene prigioniera abusando di lei per mesi insieme ad altre schiave del sesso. Stufo, si libera di lei, ma il ritorno ad una vita normale è praticamente impossibile per Jessica. Questo il passato che viene raccontato nei fumetti della Marvel, ciò che accade dopo lo vedremo nella serie tv prodotta da Netflix.

Tredici episodi disponibili in contemporanea in tutto il mondo a partire dal 20 novembre. Qui ritroviamo Jessica dopo gli otto mesi trascorsi nelle mani dell’Uomo Porpora. Ha smesso la calzamaglia da supereroina, ha aperto una agenzia investigativa e cerca di tirare avanti, pagare l’affitto e combattere la sua parte oscura. Almeno finché dal suo passato non ritorna il suo peggiore incubo interpretato da David Tennant (Dottor Who, Broadchurch). “La serie tv parte dal presente di Jessica, ma lei è così dura e violenta perché ha vissuto delle terribili esperienze” racconta l’attrice Krysten Ritter che la impersona sul piccolo schermo “Una delle sfide più difficili è stata calarmi nella sua storia personale e costruire chi fosse prima di apparire nella serie tv”. Con queste premesse il nuovo prodotto di Netflix non poteva che avere un tono da film noir “C’è tanta suspense, tanta tensione, ti sembra di guardare Il silenzio degli innocenti” continua la Ritter che in tv abbiamo già visto in Breaking Bad e nella sit-com Non fidarti della str**** dell’interno 23. Fortuna che ad aiutare Jessica ci sarà la Trinity di Matrix, o meglio l’attrice che impersonò Trinity nella saga dei fratelli Wachowski: Carrie-Anne Moss. Purtroppo però il suo personaggio, una avvocatessa lesbica, non ha i superpoteri, anche se l’attrice non è proprio d’accordo “Certo che ho i superpoteri, sono una donna”.

Fonte: Tvzap.it

MARVEL’S JESSICA JONES – ‘PIU’ PROBLEMI CHE SUPERPOTERI’.ultima modifica: 2015-12-24T19:23:19+01:00da RedBrickMarvel
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento